di Sabina Tomat 19 Novembre 2015

 

Tra le categorie lavorative quella dei baristi è sicuramente una delle più bistrattate.
Il barista deve essere sempre impeccabile, pena il malcontento del cliente che, grazie a strumenti demoniaci come TripAdvisor, è in grado di distruggere la reputazione di un locale e di tutti coloro che ci lavorano dentro.
Peccato, perchè basterebbe poco per fare amicizia con il barista in modo che diventi un alleato anzichè un nemico sul quale sfogare le proprie frustrazioni.
Chi ha un barista (o un ristoratore) per amico lo sa: al di là di qualche trascurabile svantaggio come il non poter uscire assieme il sabato sera, il rapporto comporta numerosi aspetti positivi che per la maggior parte giovano di più all’amico-cliente che al barista stesso. Che, essendo comunque abituato a dare priorità alle esigenze altrui, potrà ugualmente trarre beneficio dal rapporto di amicizia sapendo di poter contare su un cliente fedelissimo nonchè su un impareggiabile pr.

Se hai un amico barista…

…puoi andare al bar da solo senza sentirti uno sfigato
Quante volte capita di dover rinunciare ad un aperitivo perchè gli amici si defilano all’ultimo momento o hanno tutti qualcosa di meglio da fare?
Con l’amico barista non ti senti mai solo e, anche se lui sta lavorando e la conversazione è quasi sempre a senso unico, puoi comunque scambiare qualche battuta ad intermittenza. Meglio di niente, piuttosto che essere costretti ad ascoltare i discorsi di gente di cui non ci importa nulla.

…hai diritto al tavolo migliore
Bar e ristoranti hanno tutti il tavolo migliore, quello defilato ma con vista panoramica su tutto il resto del locale.
In genere ci si siede il titolare quando deve fare i suoi conti, o il personale del quando deve pranzare. Insomma, è il più gettonato e tu, in qualità di amico,solitamente hai diritto speciale all’usufrutto senza necessariamente essere obbligato a consumare.

…hai consulenza psicologica assicurata a qualsiasi ora
Chi meglio del barista conosce la gente e le dinamiche delle relazioni?
E anche se non le conosce è in grado di ascoltare te come ascolta ogni giorno decine di altre persone.
Il suo lavoro è anche (se non in gran parte) questo. Peccato che ancora non esistano una laurea specifica ed un albo professionale.

…puoi sempre contare su di lui se rimani single
Il barista vede mille persone ogni giorno e in genere fra i suoi clienti c’è sempre qualche donzella (o gentiluomo) che può farti conoscere nel caso in cui ti trovassi senza partner. Attenzione però: se ti presenta qualcuna (o qualcuno) che lui stesso ha scartato in precedenza, chiediti prima il perchè.

…sai sempre dove andare per fare bella figura
Avere un amico barista risolve l’annoso problema del “dove andiamo?” quando si esce con qualcuno a cui teniamo particolarmente: da lui abbiamo la garanzia di essere serviti al meglio, complice magari la telefonata di avviso “guarda-che-porto-una-tipa-nuova”.
In questi casi è sempre meglio comunque assicurarsi un certo aplomb del nostro amico, che pur essendo barista è anche un essere umano e le battute imbarazzanti possono scappare a tutti.

…fai da cavia per ogni novità
Quando ordini l’aperitivo non hai bisogno di chiedere patatine o stuzzichini perchè sai già che ti arriverà qualche sfiziosità in anteprima. Per non parlare di nuove etichette di vini, esperimenti di cocktails e intrugli di vario genere. Il tuo stomaco magari non ringrazierà, ma il tuo portafogli sì.

…conosci il mestiere senza doverlo praticare
Mentre bevi il tuo spritz solitario al banco osservi il tuo amico che sgobba e puoi farti una cultura su questo lavoro, imparandone passivamente tutti i trucchi. La tua fortuna è che non devi farlo davvero, ma sai mai che non torni utile in futuro (vedi punto seguente).

…sai a chi rivolgerti se rimani senza lavoro
La disgrazia può capitare a tutti e se il tuo è un vero amico non ti lascerà in mezzo ad una strada, ma ti coinvolgerà nella sua attività ripagandoti perlomeno con un pasto e qualche drink consolatorio.
A questo proposito ricordati che, se dovesse accadere il contrario, anche i baristi sanno fare altro oltre ai caffè.

…last but not least: con l’amico barista puoi fingere di dimenticarti di pagare. Se è un vero amico fingerà sempre di non accorgersene.