di Manuela 12 Gennaio 2021
mascherina

In tempi di Coronavirus succede anche questo: a Imperia un ristoratore chiede a un cliente di indossare la mascherina così come prevedono le norme anti diffusione Covid-19 e il suddetto cliente lo aggredisce con una bottiglia.

Tutto è accaduto ieri sera. Un cliente era entrato per ordinare alcuni cibi da asporto. L’uomo non indossava la mascherina e il dipendente del ristorante gli ha chiesto di indossarla in modo da ottemperare alla normativa vigente. Se si entra in un locale senza mascherina, infatti, sta al ristoratore invitare la persona in questione a utilizzare i dispositivi di protezione individuali, onde evitare di beccarsi una multa.

Fatto sta che il cliente si è categoricamente rifiutato, il che ha generato una discussione che è culminata col cliente che ha preso una bottiglia e si è gettato contro il dipendente, aggredendolo e colpendolo.

Subito dopo il cliente è scappato, mentre il ristoratore è stato soccorso dal 118: l’uomo è stato portato dalla Croce Bianca in ospedale, dove le ferite ricevute hanno richiesto diversi punti di sutura.

Attualmente l’aggressore è ricercato dalle forze dell’ordine. Rischia non solo una denuncia per lesioni, ma anche sanzioni per aver violato cio che è previsto nei vari Dpcm.

Cose simili, però, non accadono solo qui da noi: nel Regno Unito, per esempio, una cliente ha distrutto un negozio per alimentari perché non voleva indossare la mascherina così come richiesto dalla legge.