Isola Capo Rizzuto: cliente non gradisce il servizio al ristorante e accoltella il cameriere

A Isola Capo Rizzuto un cliente ha accoltellato gravemente un cameriere. Il motivo? Non aveva gradito il servizio al ristorante.

coltello

Tutto è accaduto a Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone: qui un cliente ha accoltellato un cameriere perché non aveva gradito il servizio al ristorante. L’aggressore, un uomo di 52 anni originario della zona, ma residente da tempo in Lombardia, è stato poi arrestato dai Carabinieri.

Questa vicenda è avvenuta la vigilia di Ferragosto. Sabato sera, in un ristorante del posto, i toni si sono alzati quando un cliente, non soddisfatto del servizio, ha iniziato a urlare contro i dipendenti e il titolare.

Mentre gli altri presenti cercavano di calmarlo, ecco che l’uomo, armato di un coltello, è andato in cucina e qui ha colpito per almeno tre volte un cameriere, un ragazzo di Papanice, ferendolo in diversi punti. L’aggressore è poi scappato, ma i Carabinieri hanno circondato e “chiuso” con diverse pattuglie i confini del comune.

Grazie alle testimonianze, ai rilievi della scientifica, ai posti di controllo e alle perquisizioni fatte, i Carabinieri sono così riusciti a risalire all’identità dell’uomo. L’aggressore, poi, durante la notte si è costituito, presentandosi insieme al proprio avvocato.

Al momento l’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e si trova al carcere di Crotone. Il cameriere, invece, è stato ricoverato presso l’ospedale di Crotone.

Questa non è certo la prima aggressione della stagione: a luglio il cuoco di un ristorante di Porto Recanati era stato aggredito dai turisti perché aveva messo il rosmarino negli spaghetti con le vongole.

Potrebbe interessarti anche