di Valentina Dirindin 13 Dicembre 2019
Jamie Oliver

Fifteen Cornwall in Watergate Bay, importante ristorante di Jamie Oliver, ha chiuso improvvisamente, lasciando a casa cento dipendenti. La chiusura arriva dopo una serie di crolli finanziari e chiusure per il celebre chef, con un fallimento che avrebbe coinvolto circa 1300 dipendenti impiegati nei 23 ristoranti italiani della catena Jamie’s Italian.

Questo locale, aperto a Watergate Bay, in riva al mare, tredici anni fa da Jamie Oliver, era fino a oggi sopravvissuto alle difficoltà finanziarie perché faceva parte di un ramo d’impresa totalmente separato, essendo un locale i cui profitti andavano in gran parte in beneficienza. Il locale inoltre forniva stage in cucina rivolti a persone disoccupate. Circa 70 persone lavorano al ristorante e altri 30 alla fondazione benefica della Cornwall Food Foundation, che verrà anche liquidata.

Matthew Thomson, amministratore delegato della Cornwall Food Foundation, ha dichiarato: “Questa è una giornata incredibilmente triste per tutti e faremo del nostro meglio per sostenere coloro che ne sono stati colpiti”. Dal canto suo, Jamie Oliver si concentra sul lavoro fatto grazie a questo locale: “Sono molto sorpreso e rattristato nell’apprendere che Fifteen Cornwall e la Cornwall Food Foundation hanno chiuso.

Entrambe le organizzazioni sono sempre state gestite separatamente da noi, ma il team ha svolto un lavoro straordinario con il programma di tirocinio, formando oltre 200 chef e raggiungendo molti altri lungo la strada – quindi questo è un duro colpo”, ha detto Oliver.

[Fonte: The Guardian]