di Valentina Dirindin 19 Novembre 2019
Jamie Oliver

Il celebre chef Jamie Oliver, dopo il drammatico crack finanziario che lo ha visto recentemente protagonista, torna con una nuova catena di ristoranti.

Sono passati appena sei mesi dal crollo dell’impero della ristorazione di Oliver nel Regno Unito, e già arriva l’annuncio di un nuovo progetto: due dei suoi ristoranti italiani nel Sud Est asiatico ( sulla spiaggia di Kuta a Bali e a Bangkok, in Thailandia) saranno convertiti in un nuovo format, chiamato Jamie Oliver Kitchen, un concept di ristoranti di fascia media che terrà la cucina aperta tutto il giorno con piatti tipici della cucina locale.

Un progetto destinato ad allargarsi a macchia d’olio, come è tipico dei format firmati dal celebre chef televisivo: altre diciannove aperture sono infatti previste entro la fine del 2020, e andranno a integrare i 70 ristoranti in 27 mercati in cui il Gruppo Jamie Oliver opera attualmente, a quanto comunica la sua azienda.

Parlando delle nuove aperture, Jamie Oliver ha dichiarato: “Negli ultimi vent’anni ho viaggiato in tutto il mondo alla scoperta di combinazioni di sapori emozionanti, raccogliendo influenze incredibili lungo la strada. I nuovi ristoranti daranno vita a queste ispirazioni e serviranno alcuni dei miei piatti preferiti in assoluto di tutti i tempi. Sia che tu voglia prendere un boccone in un ambiente rilassato, consumare un pasto a sedere con amici e parenti, o prendere un drink al bar, abbiamo creato uno spazio meraviglioso in cui tutti possono gustare il cibo che amo davvero.”

[Fonte: The Guardian]