Joe Bastianich in Ucraina come inviato delle Iene, “situazione apocalittica”

Joe Bastianich, neo inviato de Le Iene, si trova per il programma al confine con l'Ucraina, con l'obiettivo di documentare la guerra.

Joe Bastianich Iene

Completo nero con camicia d’ordinanza, telecamera alla mano, Joe Bastianich si filma al confine tra Polonia e Ucraina: l’hanno mandato lì Le Iene, il programma di Italia 1 di cui da quest’anno l’ex giudice di Masterchef e imprenditore enogastronomico è inviato.

“Sto cercando di raccontare questa storia orribile, i volti, la sofferenza, il dolore di questa povera gente”, ha scritto Bastianich sul suo profilo Instagram. “Spero di potergli rendere giustizia. #ukraine🇺🇦 #stopwarinukraine (possiamo aiutare con i passaporti USA/Italia portando i rifornimenti necessari in Ucraina (possiamo andare avanti e indietro oltre il confine)”, ha aggiunto.

Family Food Fight 2021: Joe Bastianich

“Le persone sono disperate, mancano cibo, acqua, coperte, pannolini: sto vedendo scene da seconda guerra mondiale”, racconta Bastianich. “La situazione è apocalittica, le famiglie al confine tra Ucraina e Polonia si dividono, perché gli uomini ucraini tra i 18 e i 60 anni non possono uscire dal Paese, sono tutti chiamati in servizio. Le donne, i bambini e gli anziani impiegano 30 ore a superare il confine e poi camminano nei boschi, perché in Polonia non sanno dove andare. O c’è qualcuno che li aspetta, e ho visto auto da tutta Europa recuperare i profughi che hanno contatti all’estero, oppure è il caos. Non ci sono posti per dormire, non ci sono campi, mancano cibo, acqua, coperte, pannolini. Serve tutto”.