di Marco Locatelli 22 Luglio 2020

La famosissima sigla dell’altrettanto popolare cartone animato giapponese (anime) Ken il guerriero era nata come jingle per la pubblicità di una caramella. Lo spot, però, non si fece e allora il destino fece il suo corso.

A raccontarlo ai microfoni de La Repubblica Claudio Maioli, compositore e voce della sigla, che vanta una collaborazione con un certo Lucio Battisti.

“La melodia – racconta Maioli – l’avevo scritta come jingle pubblicitario per una marca di pasticche gommose, che però non andò in porto. Così, quando la Rca mi chiese una sigla per ‘Ken il guerriero’ non dovetti fare altro che trovare un ritornello adeguato. E diventò una sigla cult”.

Una canzone che chi è nato negli anni ’70 e ’80 – sopratutto i maschietti – ricorderà sicuramente con affetto e nostalgia. “Registrai prima un provino casalingo cantando in finto inglese, poi il testo vero lo scrisse Lucio Macchiarella. Fu la mia prima e unica volta da voce solista. All’epoca non mi resi conto del successo che ebbe, lo scoprii quasi quindici anni dopo grazie all’amore dei fan”, ricorda Maioli.