di Manuela 29 Ottobre 2019
Pollo fritto

Una bella iniziativa arriva dal KFC di Assago: il pollo fritto non venduto verrà dato in beneficenza alla Onlus Fata di Milano, la quale ospita bambini e adolescenti che il Tribunale di Milano allontana dalle famiglie a causa di violenze, disagio o maltrattamento. Il tutto fa parte del più ampio progetto Harvest, organizzato insieme a Fondazione Banco Alimentare.

Federico Molinari, direttore del ristorante KFC di Assago (KFC Assago Drive), ha spiegato che il suo locale, appartenente alla grande catena di fast food americana, è contento di aver aderito a tale progetto: grazie ad esso è possibile non sprecare il cibo cucinato in eccedenza.

Anche Corrado Cagnola, amministratore delegato di KFC Italia, si è dichiarato orgoglioso di poter contribuire al progetto Harvest in Italia. Grazie anche alla Rete Banco Alimentare è possibile mettere in contatto la catena di fast food americana con le organizzazioni che si occupano di assistenza sul territorio. L’augurio da parte sua è che questo pollo fritto possa fornire non solo cibo a chi ne ha bisogno, ma anche portare un tocco di allegria.

Finora ad aderire al progetto sono stati 13 ristoranti sui 38 presenti qui in Italia, appoggiandosi a 15 organizzazioni di assistenza. Al momento sono stati regalati quasi 20.000 pasti.