di Manuela 21 Maggio 2021
vino

In tempi di pandemia può succedere anche questo: che i vaccini slittino perché la fiera vinicola Vinifera occupa temporaneamente gli spazi di Trento Expo dedicati all’hub vaccinale.

Già, proprio così: il mantra del momento è vaccinare più persone possibili nel più breve tempo. Ma non, a quanto pare, se c’è una fiera organizzata nel medesimo posto: in quel caso i vaccini passano in secondo piano.

Il fatto è che dal 28 al 30 maggio a Trento Expo, in via Briamasco, verrà ospitata la fiera vinicola Vinifera: qui si incontreranno 70 produttori provenienti da tutte le Alpi, con tanto di conferenze, incontri e degustazioni.

Il che è giusto: il settore riparte, l’economia gira e via dicendo. La fiera era programmata per fine febbraio, ma a causa della pandemia era poi stata spostata a maggio. Solo che, probabilmente, non era stato tenuto conto del fatto che quegli spazi espositivi sarebbero poi stati dedicati ai vaccini.

Quelli che potrebbero avere qualcosa da ridire di questa situazione sono tutte quelle persone che, in quei giorni, avevano il vaccino prenotato e che se lo vedono spostare a causa della fiera. L’Azienda sanitaria locale sta inviando sms per avvisare tutti coloro che avevano prenotato in quei giorni che il loro vaccino è stato rimandato alla settimana dopo (in alcuni casi, però, sono anche riusciti ad anticiparlo).