di Marco Locatelli 13 Dicembre 2019
Allattamento-artificiale

Le neomamme impossibilitate ad allattare al seno avranno di che esultare: la manovra 2020 del governo giallorosso prevede infatti un bonus per l’acquisto del latte artificiale, fino a 400 euro all’anno e potrà essere erogato fino al sesto mese di vita del neonato.

Chi potrà accedere al bonus lo deciderà un decreto del ministero della Salute entro marzo 2020, che stabilirà con precisione i requisiti economici (ISEE) della famiglia e i motivi per i quali la mamma non può allattare al seno,  come condizioni patologiche, compresi i casi di ipogalattia e agalattia.

“Le donne che per problemi patologici non riescono ad allattare – commenta il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri – non solo devono affrontare un problema di salute durante un momento particolare della loro vita, ma sono anche costrette a spendere cifre non indifferenti per il latte artificiale. Oggi, grazie all’azione del Movimento 5 Stelle, è stata sanata questa ingiustizia. È stato infatti approvato un emendamento al ddl di Bilancio che prevede un bonus annuo di 400 euro. Un aiuto concreto alle famiglie e alle neo-mamme”.

FONTE IMMAGINE: POURFEMME