di Manuela 27 Dicembre 2020
carabinieri

Una bella storia di solidarietà arriva da Leverano, una città in provincia di Lecce. Qui i Carabinieri hanno offerto la cena a un migrante a digiuno, fermato per strada durante dei controlli di routine.

Tutto è successo la notte di Natale. I Carabinieri della stazione locale stavano effettuando il loro normale giro di controllo del territorio. Ad un certo punto hanno visto un uomo per strada e si sono fermati per chiedergli perché fosse in giro. Natale, infatti, è un giorno da bollino rosso secondo le indicazioni dell’ultimo DPCM, quindi si può andare in giro solo per comprovati motivi di necessità, per lavoro o per salute. Inoltre è possibile spostarsi, rimanendo in Regione, un’unica volta al giorno per andare a casa di parenti o amici in massimo due persone estranee al nucleo famigliare o fare una passeggiata o attività motoria intorno a casa, non a chilometri di distanza.

Comunque sia, il migrante ha spiegato ai Carabinieri di essere a digiuno: non aveva mangiato nulla. Così i Carabinieri hanno preso la loro decisione: hanno scelto di offrirgli una cena preparata da una pizzeria lì vicino.

Una volta rifocillato l’uomo, poi, i Carabinieri hanno provveduto a contattare i volontari della Croce Rossa: questi sono arrivati sul posto e hanno portato un paco con generi di prima necessità per aiutare l’uomo.

1