di Manuela 27 Maggio 2021
gin

La Corte di Edimburgo non ha avuto dubbi: Lidl deve stoppare la vendita del suo gin in quanto assomiglia troppo al gin Hendrick’s.

A quanto pare, infatti, la nota catena di discount economica era stata citata in giudizio dai proprietari di Hendrick’s (società scozzese William Grant and Sons) in quanto, dopo aver rinnovato l’etichetta e la bottiglia del suo gin Hampstead, ecco che queste avevano finito per assomigliare in maniera sospettosa al design registrato da Hendrick’s.

Lidl si era difeso sostenendo che ci fossero chiare ed evidenti differenze fra il gin a marchio Hendrick’s e il suo gin Hampstead. La questione era così arrivata all’attenzione della Corte di Edimburgo, ma qui, Lord Clark, ha stabilito che c’erano chiare somiglianze che creavano nella mente un’associazione con il gin Hendrick’s.

Per questo motivo Lidl, di proprietà tedesca, è stato temporaneamente costretto a interrompere le vendite del gin Hampstead. Questo gin era comparso nel discount nel 2012, ma nel 2020 si era rifatto il look. Dal canto suo Hendrick’s aveva registrato la sua famosa etichetta a forma di diamante nel gennaio 2012.

Lord Clark, oltre a notare la somiglianza di design della bottiglia, ha anche sottolineato che il gin Hampstead, da quando si è rifatto il look, costa decisamente di più: 15.99 sterline contro le precedenti 9.99 sterline.

Lord Clark ha sottolineato che Lidl ospita anche altri grandi marchi nei suoi negozi nel Regno Unito: abbiamo Coca, Pepsi, Heinz, Nescafe, Budweiser, Corona, Stella Artois e San Miguel. Questi marchi spesso vengono comprati nei discount a prezzi scontati rispetto ad altri rivenditori.

Tuttavia Lidl non era riuscito a vendere Hendrick’s, quindi i clienti di Lidl si erano abituati ai marchi Lidl come Hampstead, ma di sicuro non si aspettavano di trovare qui Hendrick’s. La somiglianza visuale e concettuale fra le due bottiglie era, tuttavia, abbastanza evidente, con un notevole rischio di confusione da parte dei consumatori. E questo perché nel settore del gin, spesso la forma e il colore della bottiglia sono intesi come caratteristiche distintive proprio di quel prodotto.

Secondo Lord Clark, c’è stata un’alterazione deliberata nell’aspetto del prodotto Hampstead per cercare di provocare una somiglianza con Hendrick’s, con annessa creazione di un vantaggio ingiusto.

È di poco tempo fa, poi, la notizia che Lidl aveva dovuto ritirare dagli scaffali in Spagna il suo Monsieur Cuisine Connect, troppo simile al Bimby.

[Crediti | Rhylijournal]