Listeriosi: in Spagna è epidemia, dichiarata l’emergenza mondiale

Allarme in Spagna per un'epidemia di Listeriosi: la situazione è così grave che è stata dichiarata l'emergenza mondiale. Ma che sintomi provoca la Listeriosi?

In Spagna è allerta per un’epidemia di Listeriosi. La situazione è così grave che è stata dichiarata l’emergenza mondiale. La causa di questa epidemia di Listeria monocytogenes è imputabile a carne suina contaminata prodotta dalla Magradis SL, una società di Siviglia e commercializzata col marco Mecha.

Ci sarebbero già stati due morti a causa di questa epidemia: si tratta di un 90enne a Sevilla e di un 62enne in Cantabria

Secondo quanto rivelato da El Pais, il Ministero della Salute ha già provveduto a dare comunicazione sia alle autorità europee preposte che all’OMS. Inoltre lo stabilimento fornitore è stato chiuso e si stanno svolgendo analisi e test su tutti i suoi prodotti. Per ora pare che la distribuzione di questa carne suina contaminata sia stata limitata alla Spagna. Tuttavia non viene scartata la possibilità che anche alcuni turisti possano essere rimasti contagiati, anche se finora non ci sono comunicazioni in tal senso.

Quello che è certo è che in Spagna sono stati segnalati più di 500 casi, di cui 150 solo in Andalusia. Altri casi sono stati individuati in Aragona, Catalogna e Extremadura.

Listeria monocytogenes: modalità di trasmissione e sintomi

Ma come si trasmette la Listeriosi? E quali sono i sintomi? La Listerosi è una patologia infettiva provocata dalla Listeria monocytogenes, batteri Gram positivi, asporigeni, aerobi e anaerobi facoltativi. L. monocytogenes è ubiquitario nell’ambiente (lo si trova anche nel suolo e nelle acque) e ci possono essere diverse modalità di trasmissione:

  • contatto diretto con alimenti o oggetti contaminati
  • contatto con animali infetti, soprattutto durante la macellazione
  • consumo di prodotti caseari, verdure crude e carni contaminate
  • consumo di cibi refrigerati che non richedono cottura prima di essere mangiati

Particolarmente a rischio sono i neonati, gli anziani e le persone immunodepresse. I sintomi di Listeriosi sono:

  • batteriemia primaria rara con febbre alta senza altri sintomi
  • endocardite
  • peritonite
  • osteomielite
  • artrite settica
  • colecistite
  • polmonite
  • gastroenterite
  • meningite che evolve in encefalite e ascessi cerebrali o con romboencefalite (alterazione coscienza, paralisi nervi cranici, sintomi cerebellari, perdita della funzione sensitiva e motoria)
  • oftalmite con aumento di volume dei linfonodi regionali

Particolarmente grave l’infezione da Listeriosi durante la gravidanza:

  • infezione intrauterina
  • corioamnionite
  • parto prematuro
  • morte fetale
  • infezione neonatale

La terapia prevede la somministrazione di ampicillina e gentamicina per lunghi periodi in cso di endocardite e meningite o fino a una settimana dopo l’apparente guarigione.

[Crediti | El Pais]

Avatar Manuela

23 Agosto 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento