di Valentina Dirindin 14 Giugno 2019

Incredibile passaggio di consegne alla Locanda Margon di Ravina, in provincia di Trento, due stelle Michelin guadagnate sul campo dallo chef Alfio Ghezzi. Proprio lui annuncia – più o meno all’improvviso, quantomeno con queste modalità – che l’8 luglio prossimo passerà il testimone della sua cucina al giovane Edoardo Fumagali, classe 1989.

Arrivato nel 2010 al ristorante di proprietà delle Cantine Ferrari, leader nella produzione di TrentoDoc, Alfio Ghezzi era prima stato il sous chef di Andrea Berton a Milano, e prima ancora si era formato alla scuola di Gualtiero Marchesi. Poi, in Trentino, alla guida della Locanda Margon era riuscito a guadagnare la prima stella nel 2011 e la seconda cinque anni dopo, nel 2016.

Oggi lascia lo scettro al giovane trentenne brianzolo Edoardo Fumagalli, da più di tre anni chef de “La Nuova Locanda del Notaio”, un ristorante una stella Michelin nel piccolo municipio di Pellio Intelvi, tra la Svizzera e il lago di Como. Il giovane chef, nel 2018, ha anche rappresentato l’Italia nella finale internazionale del premio San Pellegrino Young Chef.

L’abbandono della Locanda Margon da parte dello chef Alfio Ghezzi era una cosa prevista, ma era annunciata per il 2020: non sappiamo che cosa abbia causato una così ampia anticipazione dei programmi dello chef, che pare che ora abbia in progetto di avviare un suo ristorante a Riva del Garda.

[Fonte: Corriere del Trentino]