di Manuela 6 Agosto 2020
vite

La Regione Lombardia ha deciso di stanziare 12.000 voucher da 250 euro per i ristoratori che acquisteranno vini locali. Si tratta di una misura che vale 3 milioni di euro e che vuole cercare di aiutare a risanare la crisi economica provocata dall’emergenza Coronavirus (di cui ha da poco fornito ulteriori dati la Fipe).

Tramite questa delibera, la Regione Lombardia cerca di fornire maggior sostegno sia al sistema produttivo vinicolo di qualità che al settore della ristorazione. In pratica gli addetti alla ristorazione potranno richiedere questi voucher, del valore ciascuno di 250 euro, per acquistare vino di qualità realizzato da produttori lombardi. Dal canto loro i produttori di vino dovranno aderire al progetto tramite Unioncamere Lombardia entro il 18 settembre 2020.

Sull’apposito bando di Unioncamere, si potranno richiedere i voucher scegliendo fra le cantine e i produttori che hanno aderito all’iniziativa. Si prevede che i ristoratori lombardi siano circa 6.000 (verranno concessi 2 voucher a ristoratore), mentre i produttori lombardi di vino dovrebbero essere circa 700.

Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistema Verdi, ha parlato di una procedura semplificata per ottenere risorse immediate: si tratta di un aiuto di cui hanno bisogno da tempo entrambi i settori. Ma non solo: tramite questo sistema si potranno creare anche nuove collaborazioni, utili anche per il futuro.