Mercato Metropolitano sbarca a Londra

Dopo Milano e la stazione di Porta Susa a Torino il format Mercato Metropolitano sbarca a Londra, nei pressi del Borough Market, a sud della città.

Uno spazio permanente o semi-permanente (anche a seconda di come evolverà l’area urbana in cui è ubicato) nei pressi della stazione Elephant & Castle, da realizzare con un investimento di 1.5 milioni di euro, rivela Andrea Rasca, ideatore e ora esportatore del format.

Le tre macro-aree per un totale di 4.500 metri quadri seguiranno la stessa impostazione di Torino, ci saranno supermercato, filiera corta, specialità gastronomiche, food truck per il cibo di strada, birra artigianale con le beer station, mercatini di frutta e verdura, intrattenimento culturale, tutto tra musica e sostenibilità. Previste anche mostre e seminari.

La seconda e più grande area, un magazzino coperto di 3000 mq, è progettato per ospitare 30 corner tra enoteche, macellerie, pescherie, panetterie, pizzerie e micro-caseifici.

Inizialmente i prodotti saranno focalizzati sul made in Italy, ma l’obiettivo è aprire man mano ai produttori locali. Ci sarà anche una scuola di cucina che spieghi agli avventori come utilizzare al meglio gli ingredienti.

Completa l’offerta una palazzina con 500 mq di spazio su 3 livelli: presenti i supermercati Prezzemolo&Vitale, un barbiere con prodotti esclusivamente naturali, una palestra aperta a tutti. La sera, l’area coworking diventerà uno spazio per la musica dal vivo.

Rasca fa sul serio e oltre a un secondo Mercato Metropolitano in Gran Bretagna, sbarcherà a Tokyo entro la fine dell’anno.

[Crediti | Link: Dissapore, GDO Week]

Avatar Nunzia Clemente Autrice recensioni Campania & more.

30 Giugno 2016

commenti (2)

Accedi / Registrati e lascia un commento