Nella metro di Londra hanno messo un distributore automatico gratuito di gin tonic

Lone Wolf Spirits cercava una buona idea per promuovere la vendita di gin tonic in lattina già pronto nei supermercati inglesi Tesco.

Messi sotto pressione i cervelli del marketing, l’azienda di distillati che appartiene al noto produttore di birra Brewdog, ha trovato l’idea che cercava, riuscendo a far parlare di sé prima ancora che la bevanda pre miscelata arrivasse sugli scaffali.

In che modo?

[Acqua tonica: 10 che cambiano le regole del gin tonic]

Nel pomeriggio dello scorso 24 gennaio, ha installato un misterioso distributore automatico delle sue lattine di gin tonic nella stazione della metro di Old Street, a Londra. Solo per qualche ora.

Per procurarsi il gettone da inserire nel distributore e ottenere gratis la sospirata lattina, gli interessati dovevanosolo twittare @LoneWolfSpirits insieme con l’hashtag #TheWolfOfOldStreet.

In contemporanea, le lattine di gin tonic Lone Wolf sono arrivate sugli scaffali dei supermercati Tesco al prezzo di tre sterline l’una.

[Abbiamo fatto in casa il gin Dissapore]

L’idea che ha ispirato l’azienda di distillati nasce addirittura nel XVIII secolo, in piena era di proibizionismo, quando i proprietari dei pub utilizzavano spazi nascosti per accontentare gli appassionati di gin più accaniti. Questa, almeno, è la spiegazione di Doug Bairner, direttore di Lone Wolf, riportata dalla rivista Food and Wine.

Ma al netto della brillante idea di marketing, com’è questo gin pre miscelato?

Risponde ancora Doug Bairner: “Ci sono volute 192 distillazioni per perfezionare il nostro gin, mentre la gradazione alcolica del gin tonic è di 8.8% Vol. con una proporzione perfetta fra acqua tonica e gin. Essendo in lattina, può essere degustato in ogni momento, in ogni luogo”.

[Crediti | Food and Wine]

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris

31 gennaio 2018

commenti (5)

Accedi / Registrati e lascia un commento

    1. Se non ricordo male, una trentina di anni fa Giacobazzi vendeva proprio il Lambrusco in lattina ( ricordo lo spot con il ragazzotto USA che diceva, ammirando la lattina …”GiazobaZi…”. Credo abbia funzionato, almeno per un pò, giusto negli States.

    2. Verissimo.

      Complimenti per la buona memoria.
      Mi ero scordato di questo simpatico precedente.

  1. insomma, il classico ready to drink.
    l’abbiamo inventato noi italiani, il Campari Soda nel 1932.
    solo che ora va il Gin Tonic e se lo fanno a Londra, è trendy.

    1. Mi raccomando, eh? Sempre provinciali e campanilisti.

«