Londra: il pub peggiore della città rinasce grazie a una publican donna

Una bella storia di imprenditoria femminile arriva da Londra: Mel ha rimesso a nuovo quello che da molti era considerato "il peggior pub della città".

Angel & Crown pub londra

Era stato definito “il pub peggiore di Londra” sia dalla stampa nazionale che dalla comunità circostante: oggi l’Angel & Crown torna a nuova vita grazie a una publican donna.

“Nuova gestione, nuovo look, nuovo menu di cibo e bevande”, si legge sul sito del pub, che si trova lì dal lontano 1889 – giusto per rimarcare la differenza con il passato. Nonostante la sua lunga storia il pub era conosciuto per essere stato teatro di risse, discussioni romorose, attacchi xenofobi e di faccende di droga.

Un posto poco raccomandabile, insomma. Tanto che nel 2017, dopo una serie di lamentele dei vicini, l’ex proprietario aveva deciso di vendere il locale. Poi nel 2018 aveva chiuso, mettendo la parola fine a una lunghissima storia di somministrazione, per quanto andata così così. Ma nel 2019 lo ha rilevato Mel – ex analista finanziaria, alla prima esperienza come publican – e lo ha completamente rimesso a nuovo, dandogli un “tocco femminile”, compreso quello di una barlady tutta nuova, Natalie.

Angel & Crown pub londra

“Stavo tornando dall’aeroporto e ho visto che il posto era chiuso”, ha detto Mel. “È un peccato quando i pub chiudono, soprattutto a Londra. Conosco la comunità perché ne faccio parte”, spiega la publican raccontando di essere cresciuta in zona. Così, ha deciso di restituire al quartiere il suo storico pub, cambiandolo radicalmente. E c’è riuscita, a quanto pare.

Potrebbe interessarti anche