Londra: nelle acque reflue aumentano le tracce del Poliovirus della poliomielite

È allarme poliomielite a Londra: qui, nelle acque reflue, continuano ad aumentare le tracce del Poliovirus. E le autorità sanitarie corrono ai ripari.

londra

Andiamo a Londra perché qui stanno aumentando le tracce di Poliovirus nelle acque reflue. Per questo motivo le autorità sanitarie hanno deciso di correre ai ripari offrendo il vaccino per la poliomielite a tutti i bambini di età compresa fra 1 e 9 anni.

In realtà è da qualche mese che le autorità sanitarie stanno tenendo d’occhio le tracce del virus nelle acque reflue. Secondo quanto riferito dalla BBC, il virus è stato trovato nelle acque reflue di:

  • Barnet
  • Brent
  • Camden
  • Enfield
  • Hackney
  • Haringey
  • Islington
  • Waltham Forest

rubinetto

Tuttavia al momento non sono stati segnalati o confermati casi di poliomielite, con il Joint Committerr on Vaccination and Immunisation (JCVI) che ha cercato di rassicurare tutti sostenendo che il rischio per la popolazione è basso.

Ma anche se il rischio è basso, ecco che le autorità sanitarie inglesi non vogliono farsi cogliere impreparate: il sistema sanitario inglese ha annunciato che provvederà a contattare i genitori delle aree in cui il virus è stato rilevato e dove i tassi di vaccinazione sono bassi, in modo da offrire la vaccinazione a tutti i bambini al di sotto dei nove anni di età.

Il problema è che non è solo la città di Londra ad essere preoccupata da una recrudescenza della polimielite. Andando oltre oceano, anche lo stato di New York non è per niente tranquillo, con le autorità sanitarie locali che sostengono che potrebbero esserci centinaia o forse migliaia di infezioni sommerse, cioè di casi positivi, ma non diagnosticati.