di Valentina Dirindin 1 Luglio 2019
Lufthansa

La compagnia aerea tedesca Lufthansa offrirà pasti firmati da un due stelle Michelin, a patto però che siate dei bambini. Basta cibo spazzatura, basta vassoi di plastica con cibo preconfezionato: dal primo luglio Lufthansa cambia regime e si dedica al fine dining in quota, con una serie di pasti (disponibili su richiesta 24 ore prima della partenza, solo su alcuni voli) firmati dallo chef Alexander Herrmann, due stelle Michelin con il suo Alexander Herrmann by Tobias Bätz di Wirsberg, in Germania.

C’è solo un “ma” all’operazione, davvero interessante per chi vola con la compagnia aerea tedesca: per richiedere il pasto, infatti, dovrete mostrare la carta d’identità, perché la promozione è riservata esclusivamente ai bambini di età inferiore ai dodici anni. Gli adulti, invece, continueranno a mangiare i soliti, normalissimi, pasti da viaggio. Ma d’altronde è giusto così: prima i bambini.

Il nuovo menu stellato baby by Lufthansa si chiamerà “dragon feet”, un nome che sembra essere appositamente per far mangiare i più piccoli, anche se non siamo certissimi che tutti i bambini apprezzeranno la cucina stellata, fatta di piatti come “salsicce di pollo servite con crauti e purè di patate” o la “crema di budino di riso e lamponi”. Eppure, Hermann (padre anche lui di due figli) ha assicurato di aver pensato questo menu proprio per i più piccoli, con una serie di elementi giocosi. Insomma, se anche a voi piace giocare con il cibo stellato, non vi resta che mentire sull’età.

[Fonte: Food & Wine]