di Patrizia Laquale 17 Aprile 2019

L’uovo perfetto? Viene da galline destinate ai concorsi di bellezza e salvate dal macello. Come si legge su Repubblica.it, tra le pagine di Bari, A dar vita e a salvare dal macello le galline considerate improduttive, Giulio Apollonio e Maria Greco, che con la loro start-up nata a gennaio 2019 hanno fatto nascere un parco dove le galline possono razzolare libere, nutrendosi di erbe spontanee e rifugiandosi in carine casette di legno.

Le galline salvate spesso sono di razze pregiate, come la famosa Araucana, che destinata ai concorsi di bellezza, quando non vi può partecipare e per qualche difetto fisico, fa una brutta fine. Ma Giulio e Maria salvano anche galline di razze antiche, le classiche livornesi, le campagnole e le Isa Brown.

Al momento nel parco della start-up, al pascolo, ci sono 500 galline che si godono la loro vecchiaia in un’aia di 25.000 metri quadri; ciascuna depone l’uovo perfetto, senza contaminazioni genetiche e col vero sapore di una volta.

Se per caso vi trovate nei pressi di Cutrofiano, in provincia di Lecce, potete andare a far visita alle galline e provvisti di una cassettina potete raccogliere direttamente Voi  le uova fresche.

Resterete stupiti, perché vi troverete a cogliere delle uova azzurre o verdi, pare che queste oltre che belle siano anche più pure e selvatiche.

E, se una volta un antico proverbio recitava: “Gallina vecchia fa buon brodo” oggi possiamo aggiungere che “Gallina vecchia fa anche l’uovo perfetto”.

[fonti: Repubblica.it]