di Elisa Erriu 10 Ottobre 2020
Macerata bar chiuso mancavano istruzioni mascherine

Se sei straniero e vai a Macerata in questo periodo, faresti caso anche a questo dettaglio: un bar della provincia maceratese è stato chiuso dai carabinieri, poiché mancavano le istruzioni per le mascherine in lingua straniera.

Chiuso per 5 giorni: nella tarda serata di ieri, i carabinieri hanno imposto la chiusura a un bar della stazione di Pollenza, nella frazione di Casette Verdini. Il motivo è l’irregolarità delle informazioni al pubblico.

Non è poi cosa da poco in questo periodo, le informazioni sull’uso delle mascherine dovrebbero per legge essere accessibili e capibili per tutti. Anche gli stranieri. Durante i controlli degli esercizi pubblici del territorio, i carabinieri hanno invece accertato la violazione, nonché la mancata compilazione giornaliera del registro delle pulizie e delle sanificazioni del locale.

Sia le informazioni in lingua straniera riguardo l’obbligo dell’uso della mascherina, sia la mancata compilazione del registro, sono entrambe previste dalle norme in materia di contenimento dell’infezione da Covid-19.

Per questo la scelta di chiudere il locale per 5 giorni. C’è chi ha fatto certamente peggio: per esempio c’è chi ha reso il proprio bar una discoteca, per arrivare a un numero di clienti fino a 200 persone, pur di arginare le ordinanze restrittive, per il proprio torna conto.

 

[ Fonte: Cronache maceratesi ]