Macfrut di Rimini: il 2021 anno nero per l’ortofrutta italiana

Verrà mostrata l'analisi "2021, l'anno nero della frutta Made in Italy", che pone l'accento sull'impatto che questo anno ha avuto su imprese e sulla spesa delle famiglie italiane e quali strategie possono essere messe in campo per aiutare il settore.

ortofrutta

Cambiamenti climatici e meteo avverso hanno reso la vita decisamente difficile all’ortofrutta italiana in questo 2021, un vero e proprio anno “nero”. E sarà proprio questo uno dei temi al centro del Macfrut di Rimini il più grande salone della frutta e verdura Made in Italy in programma da oggi e fino al 9 settembre a Rimini Fiera.

A presenziare anche il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, alla presenza del Vicedirettore generale Fao Maurizio Martina, del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, del Presidente Ice-Agenzia Carlo Ferro, dell’europarlamentare Paolo De Castro, e dei Presidenti Lorenzo Cagnoni di IEG e Renzo Piraccini di Macfrut e Fieravicola.

In occasione dell’inaugurazione verrà mostrata l’analisi “2021, l’anno nero della frutta Made in Italy”, che pone l’accento sull’impatto che questo anno ha avuto su imprese e sulla spesa delle famiglie italiane e quali strategie possono essere messe in campo per aiutare il settore.

Inoltre sarà presentato anche il nuovo strumento finanziario Ismea Investe, che servirà a sostenere i progetti di sviluppo dell’intera filiera agroalimentare.

Potrebbe interessarti anche