di Cinzia Alfè 23 Maggio 2017
magnum destrutturato

Comunicazione pubblicitaria sponsorizzata da Magnum in collaborazione con Unilever

All’inizio era il Magnum. Anzi, “il” Magnum. Senza tanti gusti, tante versioni, tanti orpelli.

Di Magnum ce n’era semplicemente uno, e non ci si poteva sbagliare: un gelato dal cuore di  morbida crema alla vaniglia ricoperto da uno spesso strato di cioccolato.

Semplice, essenziale, statuario, con uno strato esterno di cioccolato compatto e consistente. Quanto ci piaceva morderlo e sentire sotto i denti l’inconfondibile suono secco del cioccolato che si rompeva, e che poi si scioglieva in bocca!

Correva l’anno 1990, e Algida lanciò sul mercato il gelato che, assieme all’indimenticabile Cornetto dal cuore di panna, sarebbe diventato la sua punta di diamante, uno stecco da passeggio che non era più solo un  vezzo per adolescenti su spiagge assolate, ma un momento di piacere puro destinato a tutte le età, a tutti i momenti e tutte le stagioni: il Magnum era un piacere per tutti.

E fu subito un successo.

I CLASSICI

E mentre in Italia impazzavano il Karaoke di Fiorello, le Spice Girls e il Tamagotchi, Algida sperimentava nuove combinazioni di gusti con mandorle, amaretti o frutti di bosco, prendendo le distanze da quel “così semplice, eppure Magnum” che era stato il tratto distintivo dei primi anni.

In seguito sarebbero poi arrivati il Magnum Double Caramel e il Magnum Sandwich: il primo che ci deliziava con il morbido caramello racchiuso nei due strati di cioccolato, l’altro che con il suo cuore di crema tra due golosi biscotti rimandava alle nostre merende dell’infanzia.

I MAGNUM TENTATORI

Nel 2007 arriva poi  il Magnum Temptation, venduto in una confezione che suggeriva classe e  ricercatezza, e prodotto con ingredienti esotici e selezionati: vaniglia del Madagascar e cioccolato belga, zenzero e cannella.

Fu poi la volta dei Magnum Mini, accattivanti Magnum in miniatura con cui placare gli attacchi repentini di golosità, senza dover piangere troppe lacrime sulle calorie versate: un piacere per ogni momento.

I MAGNUM DELL’ESTATE 2017

E arrivando ai nostri giorni,  come sarà il  Magnum che delizierà  il nostro palato nell’estate 2017?

Oggi, il gelato Algida si propone come una golosità esclusiva e personalizzabile, e  nei bar e nei ristoranti vengono anche proposte versioni “deluxe”, ad esempio nella forma di bocconcini di Magnum Bomboniera ricoperti da granella di mandorle e  decori di caramello.

magnum bomboniera Magnum Bomboniera

magnum al cucchiaio Magnum al cucchiaio

Oppure potremo scegliere un Magnum al cucchiaio: palline di gelato della deliziosa Pot Magnum  in coppa di vetro con sbriciolata di frolla, amarene e granella di nocciole, oppure  stupirci con la versione “destrutturata” del Magnum,  ovvero servito al piatto sezionato in fette regolari e rifinito con frutti di bosco o topping creativi.

piacere per due algida

Magnum Piacere per due

Magnum destrutturato

E avete già assaggiato il nuovissimo Magnum Double Raspberry? Cremoso gelato al lampone con copertura di cacao e salsa al lampone, il tutto avvolto dal croccante cioccolato Magnum.

Anche se noi, incalliti reazionari, forse continueremo a preferire la versione originaria del Magnum: in fondo, al di là di destrutturazioni e guarniture ammiccanti, è l’irresistibile Magnum di sempre.

commenti (11)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Ma perché non fanno un banalissimo ma splendido Magnum cioccolato fondente e vaniglia, sullo stile dello Stecco Ducale ? Lo adoro…

    1. Avatar PaoloP ha detto:

      E mangiati lo stecco allora.

  2. Avatar Andrea ha detto:

    Anche io preferisco la versione originale, di tanti anni fa: grande.

    Non la versione mignon che oggi continuano a chiamare “Magnum”.

  3. Avatar Luca63 ha detto:

    Cinzia cara , con un apparentemente innocuo articolo sul Magnum , mi hai inferto un colpo micidiale.
    Il Magnum per me e’ un gelato relativamente nuovo.Quando ho letto che e’ stato messo in commercio VENTISETTE ANNI FA, ho avuto un mancamento 🙂

  4. Avatar Emanuela ha detto:

    Voi dell’Algida, non toglietemi mai il Cucciolone, vi prego! Anzi, potreste anche aumentare la quota di gusto zabaione sul cioccolato, sarebbe il massimo

    1. Cinzia Alfè Cinzia Alfè ha detto:

      Mi unisco alla tua prece:-)

  5. Avatar Alessandro ha detto:

    Una bella serie fu anche quella dei Sette Vizi Capitali, ricordo il Gola con ripieno al cioccolato e cioccolato bianco all’esterno e il Lussuria, con copertura alla fragola

  6. Avatar Luca63 ha detto:

    He he, caro Orval, e diciamolo.
    Ci piace la roba buona, possibilmente genuina e fresca .
    Ma ogni tanto il demone del Magnum, del Crispy Mcbacon , o della pizza surgelata si impossessa di noi !
    🙂

  7. Cinzia Alfè Cinzia Alfè ha detto:

    Beh, il classico è un sempreverde….-)

  8. Cinzia Alfè Cinzia Alfè ha detto:

    A volte le idee migliori nascono proprio dall’imprevisto…;-)

  9. Cinzia Alfè Cinzia Alfè ha detto:

    Ehy, ci sono anche io, eh, nella compagnia!! :-))

Commenti chiusi.