di Marco Locatelli 16 Ottobre 2019
meno-stranieri-nei-campi

Niente tassa sulle merendine, né aumento dell’IVA ma arrivano grandi novità anche in campo agricolo. La nuova manovra finanziaria ha infatti avuto l’ok nella notte del 15 ottobre e tra le novità c’è anche il tanto atteso azzeramento dell’IRPEF per le imprese agricole.

“L’agricoltura è tornata nell’agenda economica da protagonista e ha avuto l’attenzione che merita, pur in un contesto di risorse limitate. Abbiamo mantenuto l’impegno di non aumentare le tasse agli agricoltori. Per questo sono soddisfatta dell’azzeramento Irpef per chi vive di agricoltura, che significa quasi 200 milioni di euro che lasciamo alle imprese per investire”, dichiara il ministro della politiche agricole Teresa Bellanova in merito alla nuova legge di bilancio 2020.

Niente aumenti dunque per l’imposta di registro, sottolinea il ministro Bellanova. Stessa sorte per il gasolio agricolo, le cui agevolazioni non subiranno tagli, come già era stato confermato in precedenza al ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri.