Mantova, barista serviva carne di nutria: denunciato per commercio di sostanze alimentari nocive

Oltre alle due carcasse, le Forze dell'Ordine sequestrati oltre 30 chili di altri prodotti alimentari privi di tracciabilità e ormai infestati e contaminati.

la nutria si può mangiare

Denunciato un barista nel mantovano per aver (probabilmente) servito ai suoi clienti carne di nutria. A scoprire il singolare ingrediente i Carabinieri, che hanno scovato due carcasse di nutria nel surgelatore a pozzetto del locale di Marmirolo, in provincia di Mantova.

Il titolare del bar, un 42enne, è stato denunciato dalla Forze dell’Ordine per “commercio di sostanze alimentari nocive” e ha anche ricevuto una multa da 4.500 euro. L’ATS Valpadana ha richiesto la sospensione dell’attività.

La nutria, roditore di origine sudamericana ma ora molto diffuso in Lombardia, non è adatto al consumo umano secondo le circolari interministeriali. Inoltre nel menù del locale non veniva in alcun modo segnalata la sua presenza.

Inoltre i Carabinieri di Marmirolo e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cremona (NAS) hanno sequestrato oltre 30 chili di altri prodotti alimentari privi di tracciabilità e ormai infestati e contaminati.

 

Potrebbe interessarti anche