di Marco Locatelli 23 Marzo 2021

A Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova, indagati nove operai dell’ufficio tecnico del Comune. Secondo le indagini, i dipendenti comunali si sarebbero assentati durate l’orario di lavoro per recarsi al bar o svolgere commissioni personali, e lo avrebbero fatto in maniera reiterata.

Due dei nove presunti “furbetti” sono stati rinviati a giudizio perché in quarantena causa Covid. Altri sette sono a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Secondo le ricostruzioni, gli operai non si sarebbero assentati per una semplice “pausa caffè” di qualche minuto, ma per diverse ore nel corso della mattinata. E spesso sono stati visti al bar anche tutti insieme.

Inoltre, per svolgere commissioni personali, alcuni dei nove indagati avrebbero usato i mezzi comunali, ad esempio l’auto dell’ufficio tecnico. Questo il motivo che nel 2017 ha portato ad un esposto alla tenenza della guardia di finanza di Castiglione delle Stiviere.

Ai soggetti coinvolti è già stata disposta la sospensione del lavoro e dello stipendio, ma poi sarà il giudice del lavoro a dire l’ultima parola in merito.

Fonte: Il Corriere della Sera

1