di Valentina Dirindin 6 Luglio 2020
marsala razzismo

Brutto episodio di razzismo a Marsala, dove un ragazzo e i suoi amici non sono potuti entrare in un locale perché di colore. L’episodio è stato ripreso con un video postato sui social, dove si vedono i ragazzi chiedere di entrare e i buttafuori respingerli all’ingresso, sostenendo di non poterli far entrare “perché me lo dicono, non perché io lo voglio”.

Il problema, per stessa ammissione del buttafuori ripreso nel video, sembra essere proprio il colore della pelle: “tu entra e vedi se c’è qualche connazionale tuo”, dice al ragazzo, “se c’è ti faccio entrare”. Il giovane, insieme ai compagni della sua squadra di calcio, voleva trascorrere una serata nell’Antico mercato di Marsala, ma non è riuscito a entrare.

Dopo la diffusione del video in cui si assiste all’episodio razzista, arriva anche la condanna del sindaco di Marsala, Alberto di Girolamo, che scrive su Facebook: “L’episodio di cui veniamo a conoscenza circa il mancato ingresso ieri sera all’Antico Mercato da parte di un gruppo di giovani extracomunitari, ci dispiace e ci amareggia molto”. Il sindaco parla di una condanna “senza se e senza ma”, soprattuto “ in un momento storico particolarmente delicato, in cui esprimersi con chiarezza, senza lasciare adito a fraintendimenti, affinché sia chiaro il proprio pensiero e non venga strumentalizzato in nessun caso, è più importante che mai”.

[Fonte: Open | Immagine: Facebook]