di Manuela 11 Marzo 2020
Barbara Palombelli

Barbara Palombelli suggerisce di farsi le mascherine di carta da forno: sono veloci, facili ed economiche. Ma il punto è un altro: servono davvero? Ma procediamo con ordine. Nel corso di una puntata di Stasera Italia, Barbara Palombelli si è lanciata in un tutorial su come creare una mascherina fai-da-te usando carta da forno, elastici e spillatrice.

La conduttrice, come potete vedere nel video-tutorial estratto dal programma di rete 4, spiega che va usata la carta da forno perché è impermeabile, secondo quando suggerito dal professor Garbagnati. La si piega da un verso e dell’altro, si prendono due elastici, si gira la carta e li si fissa con la spillatrice. Poi si apre e la si indossa regolando gli elastici. Barbara Palombelli spiega che costa solo 10 centesimi e che è utile quando non si hanno le mascherine ufficiali.

Come dicevamo, il problema è capire se funzionano. Questo perché è vero che la carta da forno è impermeabile, ma esattamente come le mascherine chirurgiche, l’aria passa ai lati della mascherina e dove non è aderente al viso, per cui proteggono poco da chi è infetto. Le mascherine di questo tipo servono più che altro o a chi è infetto per evitare di starnutire o tossire proprio addosso agli altri o agli operatori sanitari che sono maggiormente a rischio venendo a contatto con un gran numero di potenziali infetti.

Di sicuro non sono dispositivi FFP2 o FFP3 (protezione 96% e 98%), capaci di filtrare l’aria e che quindi impediscono effettivamente il passaggio del virus. Solo che anche questi dispositivi richiedono filtri che vanno cambiati ogni tot ore, altrimenti perdono di efficacia.

[Crediti | MediasetPlay]