di Nunzia Clemente 15 Dicembre 2015
Masterchef 5

Conferenza stampa di presentazione della stagione numero cinque di Masterchef. Confermati va da sé Bruno Barbieri, Carlo Cracco e Joe Bastianich, è l’edizione del debutto per Antonino Cannavacciuolo.

La sua prima dichiarazione? “Peso 120 chili e quest’anno avrete un grosso problema in più ragazzi”.

DATI

Si parte il 17 dicembre, alle 21.10 su Sky Uno HD. Candidati agli ambiti 20 grembiuli: 18mila (diciottomila). Puntate previste: ventiquattro, prime serate tv: 12. Attenzione i piatti rotti dal nuovo quartetto delle meraviglie sono stati soltanto 4. Erano stati oltre 35o nelle precedenti edizioni.

ANTICIPAZIONI

Primavera 2016: Bruno Barbieri aprirà un ristorante a Bologna. “Finalmente torno in Italia, a Bologna, la mia città, la città dove vivo. Sono molto felice”. Non pensate però a un ristorante nel senso tradizionale del termine. “Sarà un concept completamente diverso rispetto a quello che la gente può aspettarsi, non voglio chiamarlo ristorante, osteria o trattoria nè tutto quello che ci va dietro a quei nomi lì. E’ una filosofia di vita, la voglia di fare ricerca comunque legandomi alla tradizione. La cucina sarà abbastanza bolognese ma non troppo”.

CANNAVACCIUOLO SECONDO BASTIANICH

“C’è stato bisogno di costruire un palco più grande per Antonino. Che nel giudizio dei concorrenti è diverso da Cracco, Barbieri e me, instaura con loro un rapporto più immediato. Diversamente da noi che siamo tre bastardi, lui è più morbido. Ma il vero problema è che mangia troppe brioche. Arrivavo al mattino e le aveva già mangiate tutte. Comunque da lui ho imparato il napoletano mentre io gli ho insegnato l’italiano (?!).

LE PROVE IN ESTERNA

Dagli spifferi sulle prove in esterna abbiamo saputo che gli aspiranti chef scapperanno dalla città per diventare accaniti grigliatori nel ranch di Valentino Rossi, bagnini di una spiaggia romagnola e anche esperti di pic nic modaioli.

CANNAVACCIUOLO SUGLI CHEF CHE SPARLANO DI MASTERCHEF

Masterchef è un programma di successo, più di qualunque altro della tivù di casa nostra. Quando mi dicono che qualche chef lo disprezza non ci credo. Tutti vorrebbero essere nel cast di un programma così: quando l’hanno proposto a me ho preso l’occasione al volo. Quando arriva una persona nuova in un programma di solito è perché che sta andando male, ma non è proprio questo il caso”.

CONCORRENTI

Tra un giovanotto che vive a Dusseldorf trattato a piatti in faccia, un aspirante scultore, un ragazzo che viene da Foggia e nella vita fa l’avvocato, non si cambia registro. Maltrattati erano e maltrattati saranno anche i nuovi concorrenti. Antonino Cannavacciuolo alterna i non ci capisco niente quando parla ai secondo me ti stai divertendo a farci perdere il nostro tempo, sino al terminale: Ma sempre così sono? Sì, Antonino, sempre così sono. Te l’avevano detto che sarebbe stata una mega cucina da incubo. Il caso comunque sembra essere Erika, mamma single di 18 mesi con bimba assaggia-tutto dietro le quinte. Anche perché a giudicare dai video dei casting, di veri geni se ne sono visti pochini.

CRACCO PASSA IL TESTIMONE A CANNAVACCIUOLO?

Non è chiarissimo, e di certo Cracco non poteva confermarlo proprio adesso. Ma da qualche parola buttata lì sembra di capire che lo chef vicentino sta “provando a passare il testimone”.

[Crediti | Link: TvBlog]