di Valentina Dirindin 19 Giugno 2020
mcdonald's a firenze: licenza sospesa per sette giorni

McDonald’s annuncia di aver trovato nuovi fornitori italiani per i suoi prodotti come latte e bacon. A fornire le 1500 tonnelate di bacon di cui McDonald’s Italia stima di aver bisogno per il 2020, saranno Italia Alimentari (società del Gruppo Cremonini) e il Salumificio Fratelli Beretta. Il latte per preparare gelati e frullati (circa 4,5 milioni di litri all’anno) sarà invece fornito da Granarolo.

L’avvicinamento ai prodotti Made in Italy fa parte di una precisa strategia di posizionamento della catena di fast food internazionale, che in Italia punta a creare un prodotto più facilmente riconoscibile dai consumatori. Già da una decina di anni, infatti, McDonald’s ha iniziato ad acquistare forniture di Parmigiano reggiano (fornito da Parmareggio) e a rivolgersi a produttori italiani anche per quanto riguarda la carne bovina (Inalca) e di pollo (Amadori).

Inoltre, la multinazionale ha, in diverse occasioni tentato di attirare un pubblico più attento agli ingredienti locali di qualità, utilizzando prodotti e specialità italiane come ad esempio lo Speck Alto Adige o le mele della Valtellina.

In generale, sono circa 94mila le tonnellate di materie prime italiane che McDonald’s Italia acquista ogni anno dai suoi fornitori, per un controvalore di circa 200 milioni di euro.

[Fonte: Il Sole 24 Ore]