di Valentina Dirindin 4 Maggio 2019
mcwedding

Probabilmente non avete mai pensato a un matrimonio low cost in un fast food, ma qualcuno deve averlo fatto se McDonald’s ha appena deciso di attivare McWedding. Avete capito bene: d’ora in poi i (meno) romantici potranno dirsi sì davanti a un hamburger.

Può sembrare una follia, in effetti, eppure pare che le richieste negli anni siano state talmente tante che ad Hong Kong si è pensato di costruire un servizio ad hoc per chi vuole celebrare il proprio matrimonio davanti a un Big Mac. Et voilà, ecco a voi il McWedding.

Il servizio, attivo da gennaio 2020, prevedrà per gli invitati un buffet di hamburger e una torta multipiano fatta di Apple pie, il classico dolce servito nella catena americana. Due i principali punti deboli del servizio: niente alcol per gli invitati (nei McDonald’s dove ci si potrà sposare non è prevista la vendita di alcolici) e niente intimità: anche in caso di cerimonia nuziale, infatti, il Macdonald’s rimarrà comunque regolarmente aperto al pubblico.

Il punto di forza principale, però, è la tariffa super low cost: le cerimonie McDonaldiane partiranno da 250 sterline tutto incluso.
E poi, c’è il fattore romanticismo: vuoi mettere la possibilità di sposarti là dove è avvenuto il colpo di fulmine iniziale? Poco importa, evidentemente, che la scintilla sia scoccata tra una patatina e un morso di panino.

“Negli scorsi anni abbiamo ricevuto tantissime chiamate di gente che voleva sposarsi nei nostri locali”, ha dichiarato Helen Cheung, a capo della  comunicazione di Hong Kong McDonald’s “le persone dicevano che erano state qui per il loro primo appuntamento e che qui avrebbero voluto celebrare il matrimonio”. E così sia: non osi l’uomo dividere ciò che McDonald’s unisce.