di Valentina Dirindin 27 Maggio 2019
crispy mc bacon

Nel caso ci siate cascati, dobbiamo darvi una triste notizia: McDonald’s non vi darà un Crispy McBacon a un euro in cambio del vostro voto a Casapound. Eppure, qualcuno deve aver abboccato se, nei giorni precedenti al voto, si è diffusa questa bufala su Telegram.

Una catena in pieno stile social del nuovo millennio, con un volantino – dalla grafica e dal contenuto piuttosto artigianali, a dirla tutta – che annunciava un’offerta speciale sul panino Crispy di McDonald’s in caso di voto a Casapound durante le elezioni europee 2019. Il tutto, firmato da Mario Federico, che – almeno in questo il messaggio non mentiva – è l’amministratore delegato in Italia della catena di fast food americana.

La mamma degli ingenui sembra essere sempre incinta, e pure la mamma di quelli che non hanno ancora capito che il voto di scambio è un reato, ed è del tutto improbabile che una multinazionale si metta a fare politica in questo modo. Non è ancora arrivata una smentita ufficiale di McDonald’s Italia, ma ci viene da dire che non dovrebbe essercene granché bisogno.

Come spiega il sito Bufale.net, che si è occupato del debunking del volantino è stato poi sciolto anche il dubbio sull’origine di un’iniziativa del genere per le elezioni europee 2019: si è infatti trattato di un semplice troll per prendere in giro gli elettori, e non – come in effetti sembrava poco probabile – di un’iniziativa di Casapound per strappare voti all’ultimo minuto.
[Fonte: Bufale.net]