di Veronica Godano 28 Aprile 2020
McDonald's

Durante questa emergenza sanitaria, il popolare fast – food Mc Donald’s sta dimostrando grande generosità nella lotta al Coronavirus. La divisione italiana ha donato 1 milione di euro e sono tante le iniziative a supporto dei meno abbienti. Come a Bologna, dove il colosso distribuisce a Le Cucine Popolari , il progetto dell’Associazione CiviBo Onlus, 450 pasti a settimana da distribuire agli indigenti.

Un contributo – si legge in una nota – quello del ristorante bolognese di via Stalingrado della catena fast food americana – che a livello nazionale sostiene diverse e importanti iniziative benefiche – a chi nel capoluogo emiliano è in difficoltà, in un momento in cui il numero dei bisognosi è aumentato a causa dell’emergenza Covid-19 e del blocco delle attività lavorative.

“Nuovi ospiti, purtroppo, si stanno aggiungendo alla nostra consueta famiglia – spiega Roberto Morgantini, ideatore del progetto Cucine Popolari – per fortuna, nuove forme di aiuto stanno ampliando la sfera delle realtà che avvertono il bisogno di protendere una mano in soccorso alle nostre tavole”. E a Cremona, invece, McDonald’s distribuirà 40 colazioni 3 volte a settimana ai medici, agli infermieri e agli operatori sanitari presso l’ospedale da campo.

[Fonte: Agenzia di stampa Ansa]