di Manuela 28 Gennaio 2021
cheeseburger

Andiamo in Piemonte perché qui McDonald’s ha deciso di regalare più di 2mila cheeseburger al Banco Alimentare. L’iniziativa andrà avanti per otto settimane consecutive e si prefigge di donare 300 pasti caldi a settimana alle persone bisognose.

Simone Dominioni, AD di Smart, l’azienda che gestisce a Torino e provincia 15 ristoranti McDonald’s, ha spiegato che questa campagna sarà ancora più ampia: lo scopo è quello di donare in tutta Italia 100mila pasti. In particolare, i McDonald’s da lui gestiti forniranno 300 pasti caldi a settimana al Banco Alimentare, il quale provvederà a distribuirli in sei diverse realtà del territorio nei comuni di Torino, Rivoli, Beinasco, Grugliasco e Venaria.

Ogni pasto sarà formato da un doppio cheeseburger, una mela e una bottiglietta di acqua naturale. La maggior parte dei beneficiari saranno parrocchie che forniscono cibo gratuito a chi ne ha bisogno.

Non è certo la prima volta da inizio pandemia che McDonald’s compie un gesto del genere. Durante il primo lockdown, per esempio, aveva regalato 1.200 pasti agli operatori sanitari dell’ospedale Amedeo di Savoia. All’epoca erano riusciti a portare per due settimane pranzo e cena agli operatori (anche nel giorno di Pasqua), grazie anche al fatto di avere un locale d’appoggio in via Livorno, vicino al nosocomio.

Dominioni ha poi concluso sottolineando che fare un panino rispetto alla situazione attuale è poca cosa, però almeno sono riusciti a portare un sorriso. E questo è qualcosa che fa comunque sentire importanti.