di Valentina Dirindin 16 Giugno 2020
telecamera di sicurezza

Un manager di McDonald’s di Leeds, in UK, è stato arrestato dopo aver fatto diversi furti negli appartamenti della città. Sven Landsherr – così si chiama il manager incriminato – è stato pizzicato in diverse occasioni a rubare posta e pacchi dalle aree comuni degli appartamenti della zona dove lavorava.

L’ormai – presumiamo – ex manager della celebre catena di fast food è stato incastrato dalle telecamere a circuito chiuso, che lo hanno ripreso mentre al mattino molto presto rubava la posta in un condomino, dopo essersi intrufolato attraverso la porta del garage rotta.

Poi, ancora, si era intrufolato nell’appartamento dei suoi vicini, approfittando di una porta lasciata socchiusa mentre uscivano. In un’altra incursione, era riuscito a rubare un laptop dal valore di 1500 sterline. Ancora, è stato accusato di aver rubato un set di chiavi di scorta per intrufolarsi in un’abitazione, dove pare abbia rubato cose di poco valore (due bottiglie di Baileys, del cioccolato e delle lettere) utilizzando però la doccia degli inquilini.

In quell’occasione aveva anche lasciato per terra un mozzicone di sigarette, dove è stato ritrovato il suo Dna, incastrandolo anche per quell’episodio.

Gli avvocati affermano che Landsherr ha problemi psicologici e che si dichiara pentito dell’accaduto.

[Fonte: Leeds Live | Immagine: Pixabay]