McDonald’s, in Italia meno plastica nei giochi Happy Meal

L'obiettivo di McDonald's è di ridurre del 90% l'utilizzo di plastica vergine nei giochi Happy Meal rispetto al 2018.

happy meal

Entro il 2025, McDonald’s utilizzerà molta meno plastica per i giochi inclusi negli Happy Meal, il menu dei piccoli. Una rivoluzione che toccherà anche il nostro Paese. Solo in Italia, il cambiamento riguarda 30 milioni di Happy Meal ogni anno.

Ad annunciarlo ufficialmente lo stesso colosso del fast food americano, sottolineando come stia lavorando con le società che producono giocattoli per sviluppare nuove idee che non comprendano l’uso della plastica.

Ad esempio, supereroi 3D di cartone che possono costruire direttamente i bambini oppure giochi da tavola con vegetali. McDonald’s sta persino pensando di riciclare i suoi vecchi giocattoli di plastica per realizzare i nuovi vassoi per i ristoranti. Un primo passo che, da solo, consente di risparmiare 80 tonnellate di plastica all’anno, l’equivalente dei rifiuti prodotti da 160 italiani in un anno.

La rivoluzione sostenibile degli Happy Meal nel nostro Paese ha preso il via già alla fine del 2020: da allora, infatti, il packaging dei giochi e dei libri è stato convertito in carta.

L’obiettivo è di ridurre del 90% l’utilizzo di plastica vergine nei giochi degli Happy Meal rispetto al 2018. Già oggi in UK e Irlanda il colosso regala peluche, giocattoli di carta o libri. Il competitor Burger King, invece, ha eliminato i giocattoli di plastica in Uk nel 2019.

Fonte: LaPresse/AP

Hai notato errori?
Potrebbe interessarti anche