di Manuela 5 Agosto 2019
Cannucce McDonald's

Le nuove cannucce di carta di McDonald’s non sono poi così riciclabili come promesso. Secondo quanto riportato dalla BBC, le cannucce di carta ecologiche di McDonald’s non possono essere materialmente riciclate: sono troppo grosse e i macchinari addetti al riciclaggio hanno difficoltà a processarle e elaborarle.

Se ricordate, dallo scorso anno McDonald’s aveva cominciato a dire addio alle cannucce di plastica: tutto ciò faceva parte dei tentativi di McDonald’s di adeguarsi ai diversi progetti per salvare l’ambiente. In particolare, le cannucce che troviamo nei McDonald’s del Regno Unito e dell’Irlanda sono prodotte dalla Transcend Packaging, azienda con sede a Ebbw Vale nel Galles meridionale.

Alcuni clienti, sin dall’esordio di queste cannucce di carte, non si erano dichiarati soddisfatti: le cannucce di carta si scioglievano prima che si potesse finire di bere il proprio drink, creando particolarmente problemi con i frappè. Così McDonald’s ha provato a trovare una soluzione: per venire incontro ai feedback dei clienti, ha deciso di rafforzare le cannucce di carta. I materiali sono sempre riciclabili, però le hanno rese più spesse.

Tutto bene? No, certo. Perché magari con queste cannucce di carta rinforzate i clienti saranno riusciti a finire il loro frappè senza che la cannuccia gli si dissolvesse fra le mani, ma i macchinari deputati al riciclaggio non riescono a elaborare cannucce di questo spessore. Ed ecco la toppa: non riusciamo a riciclare le cannucce di carte perché troppo spesse? Allora buttiamole nei rifiuti generali. Ovviamente McDonald’s ha specificato che il consiglio di buttare le cannucce nei rifiuti generali è solo temporaneo, fino a quando non sarà risolto il dilemma su come riciclare le cannucce più spesse.

Una soluzione più semplice ci sarebbe ed è stato Julian Kirby di Friend’s of the Earth a suggerirla: le labbra sono state un’ottima alternativa senza sprechi alle cannucce per milioni di anni.

[Crediti | BBC]