di Valentina Dirindin 2 Ottobre 2020

Donald Trump ne è sicuro: se ha dei capelli così folti e lucenti, è tutto merito delle patatine fritte di McDonald’s.

Il presidente degli Stati Uniti, che proprio in queste ore ha annunciato al mondo di essere positivo al Coronavirus (o al Covid-19, come ha scritto lui su Twitter, confondendo malattia e virus), ha rivelato il segreto della sua bellezza.

“Non c’è da stupirsi che non abbia perso i capelli!” ha scritto il presidente Trump commentando uno studio del 2018 che suggeriva che una sostanza chimica trovata nelle patatine di McDonald’s potrebbe prevenire i problemi di calvizie.

In realtà, lo studio del 2018, presentato da un gruppo di ricercatori giapponesi della Yokohama National University, non affermava esattamente che mangiare patatine fritte di McDonald’s serviva a evitare la caduta dei capelli. I risultavi suggerivano invece che il dimetilpolisilossano, una sostanza chimica presente nell’olio usato per cucinare le patatine fritte di McDonald’s (ma anche nei lubrificanti e negli shampoo), potrebbe aiutare la creazione dei “germi del follicolo pilifero” (HFG), cellule che aiutano a far crescere i follicoli piliferi.

L’amore del presidente degli Stati Uniti per il fast food e per la catena delle catene in particolare non è una novità: spesso ha parlato di hamburger e patatine come del cibo americano per eccellenza. Ora sappiamo che, in cuor suo, ha un motivo in più per amarlo.

[Fonte: Fox News]