di Marco Locatelli 15 Luglio 2020
McDonald's

In tempi di Coronavirus arriva una novità decisamente interessante da McDonald’s: la fila virtuale, che permette così un accesso nei locali della nota catena di fast food in piena sicurezza e senza assembramenti. Questo grazie all’app ufirst.

Ufirst è un’applicazione che permette ai clienti di mettersi virtualmente in fila nei ristoranti (e non solo) standosene comodamente a casa, ed evitando così di affollare inutilmente un luogo pubblico. Una soluzione che casca decisamente a fagiolo in un periodo come questo dove la parola d’ordine è distanziamento sociale.

Dicevamo, standosene comodamente a casa ci si potrà recare al locale – in questo caso, al McDonald’s di turno – una volta che si è vicini al proprio turno, così da presentarsi a ritirare panino e patatine fumanti al momento più opportuno. E ci penserà l’app ad avvisare il cliente con una notifica.

“Questo investimento tecnologico nasce da un’esigenza presente, come quella di garantire il massimo della sicurezza e il distanziamento sociale in questa nostra nuova quotidianità post Covid-19, ma siamo sicuri possa rappresentare anche un’opportunità di sviluppo futuro dei nostri servizi, con l’obiettivo di andare sempre più incontro alle esigenze dei nostri clienti”, commenta Giorgia Favaro, Chief Marketing Officer di McDonald’s Italia.

“Siamo davvero orgogliosi di affiancare una realtà come McDonald’s in questa importantissima fase di ripresa economica ma anche di ritorno alla normalità di cui tutti abbiamo davvero bisogno e che tutti abbiamo il dovere di difendere e preservare. Per fare questo è necessario continuare a mettere al centro della propria strategia la salvaguardia della salute tanto dei propri clienti quanto dei propri dipendenti”, ha commentato Matteo Lentini, Managing Director di ufirst.