di Valentina Dirindin 31 Ottobre 2019

McDonald’s ha dovuto ritirare alcune decorazioni in occasioni di Halloween perché considerate offensive: è successo in Massachussets, dove un utente ha condiviso sul suo account Twitter quella che, in effetti, è sembrata un’operazione di marketing azzardata per la celebre catena di fast food statunitense.

In occasione della festa di Ognissanti, infatti, McDonald’s ha presentato dei packaging con zucche nere, decorazioni macabre, ragni e, in mezzo al resto, la figura di un personaggio non meglio identificato appeso per il collo ad un albero, impiccato. S

econdo alcuni utenti, però, quest’ultima scelta è stata irrispettosa e poco delicata nei confronti del delicato tema del suicidio, e l’azienda, dopo diverse accuse social, ha dovuto scusarsi ufficialmente. “Siamo profondamente dispiaciuti che queste decorazioni siano state esposte e non appena abbiamo identificato il contenuto inappropriato, abbiamo immediatamente rimosso la visualizzazione delle decorazioni”, ha ammesso McDonald’s. “Creare un ambiente che sia accogliente e inclusivo per tutti i nostri ospiti e dipendenti è di fondamentale importanza per noi e ci scusiamo per qualsiasi offesa involontaria che possa essere stata arrecata dalla nostra comunità.”, ha concluso McDonald’s.

[Fonte: People]