McDonald’s testa le patatine fritte dolci

Cambieranno le French Fries di McDonald's? L'azienda testa le patatine fritte dolci, già sperimentate nei Paesi Bassi e assai apprezzate dai primi tester.

McDonald’s testa le patatine fritte dolci? Che sia tempo di dire addio alle classiche French Fries di McDonald’s che tutti conosciamo? Non proprio, la storia è un po’ più complicata. Le patatine fritte dolci non sono una novità da McDonald’s. O almeno: non lo sono per chi frequenta i McDonald’s dei Paesi Bassi. Qui, infatti, da tempo, accanto alle tradizionali patatine fritte, si può optare per questa variante. Ma adesso queste patatine fritte dolci sono arrivate nella sede centrale di Chicago.

Una tradizione immutabile come le French Fries di McDonald’s potrebbe cambiare e questo perché chi ha provato le nuove patatine fritte dolci, sostiene che siano più buone e più sane in quanto contengono più fibre e un indice glicemico leggermente inferiore.

A dire il vero non è ancora ben chiaro se le patatine fritte dolci verranno introdotte in maniera più ampia nel menù di McDonald’s o se si tratta di un esperimento, di una sorta di test per capire se possano piacere anche negli Stati Uniti. C’è da dire che McDonald’s recentemente sta facendo diversi cambiamenti: per esempio ha deciso di portare i suoi hamburger senza carne negli Stati Uniti, forse già entro il prossimo anno (in Europa c’è già). Inoltre a partire dalla prossima estate, nel menù degli Stati Uniti ci saranno quattro nuovi prodotti internazionali:

  • Savory Ranch Burger (Messico)
  • Grand Premium Chicken Sandwich (Francia)
  • McChicken McMuffin (Giappone)
  • Caramel Brownie McFlurry (Canada)

E che dire della nuova tipologia di ristorante McDonald’s To Go? Diciamo che l’azienda è in una fase di forte sperimentazione in questo momento.

[Crediti | Peter-Economy]

Avatar Manuela

20 Agosto 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento