Mestre: è fallita l’Osteria Sociale Plip, buco milionario

L'Osteria Plip di Mestre, costruita in un bello spazio comunale post industriale, finisce la sua esperienza dichiarando fallimento a causa del Covid.

Osteria Plip a Mestre

Si ferma di fronte a un buco milionario il viaggio dell’Osteria Social Plip di Mestre, che dichiara fallimento. Il progetto dell’OSteria “Produzione di Latte Igienicamente Preparato” (questo il significato dell’acronimo, legato al fatto che l’edificio che la ospitava era un tempo una centrale del latte) pare non aver retto alle difficoltà della pandemia.

Peccato, perché per quanto gastronomicamente non ci avesse convinto fino in fondo, l’Osteria – ristorante – pizzeria era un bell’esperimento, che prevedeva la concessione di questo grande spazio comunale alla cooperativa Me.Sto.Lo.. le spese per la gestione di uno spazio così grande (oltre ai tavoli il progetto prevedeva un auditorium con duecento posti a sedere), però, erano tante, e forse sono state sottovalutate: si è arrivati così a un buco milionario, che non ha lasciato altra scelta se non quella di dichiarare fallimento.

Il Covid e le conseguenti chiusure ci hanno messo lo zampino, è ovvio, facendo perdere circa un milione e mezzo di fatturato e non consentendo più al locale di riaprire a pieno regime: c’era stato un timido tentativo di riapertura quest’estate, ma la situazione era evidentemente già troppo difficoltosa per essere risanata. Ora resta da vedere cosa ne sarà di questo bello spazio comunale, che voleva essere in qualche modo valorizzato e restituito alla comunità.

Potrebbe interessarti anche