Milano, la startup L’Alveare che dice Sì! apre quattro punti vendita

L'Alveare che dice Sì!, startup che permette di acquistare prodotti locali da piccoli produttori, si prepara all'apertura di quattro negozi.

alveare che dice si

Dopo l’apertura a maggio 2019 a scopo di test di un punto vendita nel cuore del quartiere Isola di Milano, la startup L’Alveare che dice Sì! si prepara all’apertura di quattro nuovi punti vendita nel capoluogo lombardo.

La piattaforma online nacque nel 2015 con l’idea di distribuire più efficientemente i prodotti locali come frutta e verdura di stagione, pane e uova. Per farlo permette ai consumatori, attraverso un’applicazione, di aderire a gruppi di acquisto per ottenere merce genuina e a Km0 proveniente da piccoli produttori, per lo più piccole aziende a conduzione familiare e che praticano agricoltura biologica.

L’Alveare-che-dice-Sì

Si tratta di una sorta di bottega contadina di quartiere, prima solamente declinata su di un servizio digitale e che invece ora trova anche la sua dimensione fisica in ben quattro negozi.

“Abbiamo voluto portare a Milano un vero e proprio negozio di quartiere che fosse nuovo nel concept ma che per spazi e umanità ricordasse quelli di una volta”, ha spiegato Claudia Consiglio, Country Manager de L’Alveare che dice Sì!. “È un esperimento sfidante e bellissimo che ad oggi conta all’attivo l’apertura di tre Boutique e una quarta che aprirà alla fine di ottobre”.

Potrebbe interessarti anche