di Manuela 27 Luglio 2020
grigliata

I residenti hanno provato a denunciare la cosa, ma non c’è stato nessun controllo da parte delle forze dell’ordine: a Milano si è tenuta una festa con maxi assembramento e grigliata al Parco Piazza d’Armi. Centinaia di persone si sono raccolte vicino a un centro sportivo, intasando anche le strade limitrofe e le fermate dell’autobus, ma le richieste di controlli da parte degli abitanti pare che siano rimaste inascoltate.

Sono stati i residenti di via delle Forze Armate a denunciare quella festa irregolare: domenica, dal pomeriggio fino a sera tardi, musica e grigliate con centinaia di persone (rigorosamente senza mascherine e senza rispettare il distanziamento interpersonale) hanno destato preoccupazione negli abitanti del posto. Sembra che si trattasse di un ritrovo per una festa patronale del Perù.

Alcuni cittadini hanno provato a telefonare al 112 per segnalare l’assembramento, ma pare che nessuno sia intervenuto per controllare. Alla fine della festa, poi, alla fermata dell’autobus della linea 67 si è creata una lunga fila lungo il marciapiede. Un autista dell’Atm che ha assistito alla scena ha dichiarato di aver faticato a credere a quello che stava vedendo e anche lui ha lamentato la mancanza di controlli.

E ha poi spiegato che non è una situazione nuova: proprio qualche giorno fa si è ritrovato 120 persone sull’autobus. Quando ha chiesto soccorsi, anche qui nessuno è intervenuto ed è stato costretto a fermare la corsa per litigare con 120 persone accalcate sulla vettura in barba alle norme anti Coronavirus.