di Manuela 31 Marzo 2021
milano wine week

Ci siamo: sono state svelate le date della Milano Wine Week 2021. La quarta edizione si terrà dal 2 al 10 ottobre, sempre pandemia permettendo.

Superata (forse) l’arrabbiatura per il cambio di date di Vinitaly, ecco ecco che ad ottobre per una settimana il vino sarà al centro dell’attenzione di Milano. Si sa già che questa edizione sarà ancora più internazionale e digitale del solito. Ci saranno eventi e degustazioni in ben 11 sedi estere, collegate in diretta con Milano da sette nazioni: Stati Unit, Regno Unito, Giappone, Canada, Russia, Cina e Hong Kong.

In teoria sono stati programmati anche 9 giorni di eventi fisici in presenza, organizzati rispettando le norme di sicurezza per i partecipanti. Qui le varie Aziende vinicole ei Consorzi di Tutela potranno confrontarsi direttamente con gli operatori del settore e con gli amanti del vino.

Gian Marco Centinaio, sottosegretario alle Politiche agricole, ha sottolineato che Milano è perfettamente in grado di dare al vino quello che ha dato alla moda e al design. Per questo motivo da settembre a ottobre nel capoluogo lombardo ci sarà una serie di eventi che potrebbe contribuire a far ripartire il Made in Italy a livello internazionale.

Secondo Federico Gordini, il presidente della Milano Wine Week, l’evento garantirà una serie di innovazioni utili al mercato, il tutto sfruttando il “sistema Milano” per gli incontri d’affari fra espositori e compratori, senza dimenticare il consumatore finale.

Saranno diversi i focus tematici su cui si concentrerà questa edizione:

  • rilancio del comparto
  • valorizzazione del territorio
  • cultura dei consumi

Ci saranno anche i Wine District dedicati ai consumatori sparsi nei quartieri milanesi, con consorzi e produttori in prima linea. Fra le tante novità di questa edizione spiccano gli eventi incentrati sul rapporto fra il vino e le eccellenze alimentari (Wine Pairing).

1