di Manuela 3 Agosto 2020
gamberi

A Mondello una donna è morta dopo aver mangiato un piatto di gamberi a causa di uno shock anafilattico. La donna era una dipendente del noto ristorante I Pupi di Bagheria, quello delle chef stellato Tony Lo Coco. La ragazza si chiamava Refka Dridi: di origini tunisine, ma palermitana da tempo, due giorni fa la donna ha mangiato un piatto a base di gamberi.

Subito si è scatenato uno shock anafilattico: la donna è stata prontamente ricoverata in terapia intensiva, ma dopo due giorni in cui ha lottato strenuamente non ce l’ha fatta ed è morta, lasciando il marito e il figlio di otto mesi.

A dare l’annuncio della sua morte è stata la moglie di Tony Lo Coco, Laura Codogno. Tramite un post su Facebook, la donna ha spiegato che la notizia ha colpito come un fulmine a ciel sereno: Refka, il volto sorridente del ristorante, non c’è più, una fatalità l’ha portata via dalla sua famiglia, dai suoi amici e dal suo lavoro. Laura ha spiegato che tutte le parole scritte pesano come un macigno, soprattutto pensando al destino beffardo che ha strappato la vita a questa giovane donna.

Laura ha ribadito che nel loro cuore rimarrà per sempre il suo sorriso, la sua eleganza, la sua bellezza, la solarità, la fiducia e la voglia che metteva nel svolgere il suo lavoro. Refka era legata a loro e loro a lei: continuerà per sempre a far parte della famiglia de I Pupi. Laura ha poi concluso il post ringraziando Refka di aver fatto parte della loro vita.