di Veronica Godano 3 Luglio 2020
guanti plastica coronavirus

Coronavirus, virus nei maiali e dulcis in fundo anche la peste nera, non c’è pace in questo 2020. L’allarme per l’ultima malattia in ordine di arrivo è scattato in Mongolia dove 2 persone hanno contratto il virus mangiando carne di marmotta. Le autorità locali stanno effettuando test su altri cittadini venuti a contatto con gli infetti.

La Mongolia ha messo in quarantena la sua regione occidentale che confina con la Russia. Stando al Centro nazionale della Mongolia per la malattia zoonotica, i test di laboratorio hanno confermato che i 2 individui hanno contratto la “peste delle marmotte” nella regione di Khovd. La stessa struttura ha spiegato di aver disposto la quarantena per il capoluogo di provincia e uno dei distretti della regione, a circa 500 chilometri a sud delle repubbliche siberiane meridionali di Tyva e Altai. Ai veicoli è temporaneamente vietato l’ingresso nella zona.

Il Centro ha dichiarato di aver analizzato campioni prelevati da 146 persone che, a loro dire, hanno avuto contatti con le 2 persone infette e di aver identificato 504 individui che hanno avuto un secondo contatto.

Fonte: [TheMoscowTimes]