di Valentina Dirindin 22 Agosto 2019
mortal-kombat

Questa primavera è arrivato il nuovo episodio della serie di videogiochi Mortal Kombat, ed è stata svelata una particolarità: avete presente i suoni splatter? Ecco, sono fatti usando frutta e verdura.

Il videogioco, tra i più celebri del genere “picchiaduro”, è stato creato nel 1992 e da allora si è arricchito, anno dopo anno, di nuove versioni dalla grafica sempre più realistica e accattivante e dalla violenza sempre più splatter.

Proprio i suoni più disgustosi del videogioco sono al centro del video “The Secret To The Gruesome Sounds in Mortal Kombat”, un mini documentario dove Stephen Schappler, senior sound designer di NetherRealm Studios a Chicago, spiega come vengono realizzati i vari effetti sonori che riproducono sventramenti et similia. Ed è lì che si scopre che nella maggior parte dei casi vengono spiaccicati frutti maturi, o verdure, schiacciati con vari strumenti o utilizzando le mani.

Il rumore di ossa rotte? Nient’altro che noci schiacciate. Lo scoppio di un cranio? Un pompelmo spappolato. Ed è così che la frutta si trasforma in ultraviolenza.

[Fonte: Rivista Studio]