di Veronica Godano 8 Luglio 2020
kraft-heinz-precipita-borsa-ceo-difficoltà

Dopo aver donato 40mila euro da spendere nei supermercati per le famiglie in difficoltà durante l’emergenza Coronavirus, Kraft-Heinz torna a far parlare di se attraverso un progetto di ricerca scientifica che il colosso avvierà a Napoli presso il Ceinge. Il focus dello studio verterà sull’alimentazione infantile.

“Gli specialisti della Kraft-Heinz saranno affiancati dai ricercatori del Ceinge e avranno a disposizione tecnologie di ultima generazione. – spiega Mariano Giustino, amministratore delegato del Ceinge – L’insediamento della Kraft-Heinz presso il nostro Istituto costituisce per noi un passo molto importante sulla strada della collaborazione tra il mondo della ricerca e il mondo industriale”.

L’azienda ha fatturato nel 2019 circa 25 miliardi ed è conosciuta in Italia per i marchi Plasmon, Nipiol, Cuore di Bio Natura e Dieterba. L’idea nasce da una sinergia tra l’area Ricerca e Sviluppo della Kraft-Heinz e il gruppo del prof Roberto Berni Canani, uno dei massimi esperti al mondo nel campo della gastroenterologia e nutrizione pediatrica, che ha studiato le diverse proprietà benefiche di un nuovo prodotto per l’alimentazione dell’infanzia che nasce dalla fermentazione del latte vaccino con il probiotico di origine umana Lactobacillus paracasei Cba L74.

“La ragione che ci porta al Ceinge è di dare maggiore forza alle attività strategiche di ricerca e sviluppo del nostro gruppo. – chiarisce Andrea Budelli, presidente Continental Europe KraftHeinz Company – Collaboriamo con i principali Atenei italiani stranieri ma abbiamo scelto Napoli, il Ceinge e la Federico II perché crediamo fortemente nell’importante contributo che i ricercatori del Ceinge potranno dare allo sviluppo nei nostri prodotti”.

Fonte: [Il Mattino]